Perché creare un blog aziendale in mondo social?!

postato in: COMUNICAZIONE | 0

blog aziendale

 

La scelta di condividere i propri contenuti esclusivamente attraverso i canali social è soggetta alle decisioni dei gestori delle piattaforme che di continuo inseriscono novità, cambiano gli algoritmi di visualizzazione e limitano la possibilità di mostrare i contenuti non a pagamento. Partendo da queste premesse è importante trovare uno strumento che permetta di far crescere la propria visibilità e che non sia soggetto all’instabilità dei social media.

La soluzione è costituita dai blog, il principale vantaggio è costituito dal fatto che questi risiedano su un dominio di proprietà dell’azienda che ne ha il pieno controllo. Infatti questa pagina può essere trovata direttamente dai motori di ricerca e non ha vincoli grafici o di struttura. I contenuti caricati all’interno del blog possono essere facilmente condivisi attraverso i social network, ma sono meno soggetti all’instabilità, essendo sempre raggiungibili sulla pagina aziendale.


Grazie al blog aziendale è possibile riprendere il controllo dei contenuti pubblicati



blog aziendale

 

La pubblicazione dei contenuti all’interno del blog aziendale permette, grazie alla creazione di una strategia di condivisione multipiattaforma, di sfruttare al meglio le peculiarità di ogni canale social.

La scelta di avere un blog aziendale consente di migliorare il posizionamento all’interno dei motori di ricerca, infatti i bot di questi ultimi visitano più spesso le pagine che producono sempre nuovi contenuti rispetto a quelle che hanno contenuti statici.

I blog dopo il grande boom di qualche anno fa hanno visto un periodo di declino, ma ora stanno tornando in voga grazie alla rinnovata importanza dei contenuti pubblicati all’interno delle strategie d’inbound marketing. Per sfruttare la rinascita di questa forma di comunicazione bisogna contestualizzarla, ovvero i contenuti devono essere creati per adattarsi alla fruizione dai diversi device e devono essere facilmente condivisibili.

Lascia un commento